ipse dixit 

ipse dixit

    "Oggi (1863) come mille anni fa, l'Italia appare intrisa di questa singolare idea: un potere, il papato, che la protegge e non la comanda, e gli italiani sanno perfettamente che, in politica, colui che protegge è il padrone.  Per lungo tempo ancora gli italiani non ammetteranno che in uno Stato costituzionale, il cui primo principio è la tolleranza, la legge deve essere atea!"

Pierre Joseph Proudhon

filosofo


 

"C’è il partito elettoralistico che esiste per vincere le elezioni e catturare il governo, e all’altro estremo esiste il «partito testimone» che si costituisce per affermare valori etico-politici e, appunto, dare testimonianza di una buona città politica. Questo secondo tipo di partito sa di non essere maggioritario, ma non se ne cruccia più di tanto. Se la sua volta verrà, tanto meglio; ma se non viene non è la fine del mondo. Forse il tempo è galantuomo. Diamo tempo al tempo."

Giovanni Sartori

politologo internazionale


Organigramma

Segretario Nazionale :

Carla Corsetti

Vice Segretario Nazionale e Tesoriere :

Ciro Verrati

Componenti della Segreteria Nazionale :

Roberto Nardini

Alessandro Orfei

Ivan Visentini

Collegio dei Probi Viri :

Giacomo Grippa

Giuseppe Guerrera

Giambattista Vavassori

 

 

 

COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI

In data 19 giugno 2015 una delegazione di Democrazia Atea, con il Segretario Nazionale Carla Corsetti e il Segretario Provinciale di Lecce Giacomo Grippa, ha incontrato il Presidente della Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi Roberto Fico.

Molti gli argomenti affrontati.

Democrazia Atea ha chiesto un intervento diretto del Presidente sulla anacronistica esistenza di RAI Vaticano.

Il Presidente ha garantito un approfondimento da parte dell’Ufficio di Presidenza.

Democrazia Atea ha chiesto al Presidente di approfondire il grave problema dello spazio televisivo dedicato alle associazioni religiose che per il 95% è occupato dalla religione cattolica, con l’assenza di trasmissioni dedicate alle associazioni atee e agnostiche.

Sul punto il Presidente della Commissione di Vigilanza ha garantito un approfondimento successivamente alla relazione annuale dell’AGICOM.

Democrazia Atea ha chiesto al Presidente di interessare il Direttore Generale della RAI sulla costante negazione del Principio di Laicità all’interno delle trasmissioni televisive del servizio pubblico aggravata dalla incapacità riferibile alla maggior parte dei conduttori, di garantire una doverosa imparzialità e neutralità rispetto alle proprie personali inclinazioni religiose.

Sul punto il Presidente non ha dato risposte puntuali riservandosi una analisi generale con il proprio Ufficio di Presidenza pur nella personale consapevolezza che il problema è reale e che dovrebbe essere affrontato.

Democrazia Atea ha lamentato la negazione, rispetto al servizio pubblico televisivo, della garanzia costituzionale del pluralismo politico e religioso e di come il problema non sia mai stato esaminato in maniera sistematica.

Saranno seguite con attenzione costante, nei prossimi mesi, le attività della Commissione di Vigilanza, auspicando che il Presidente ponga in atto concrete iniziative rispetto alle indicazioni di indirizzo oggi assunte su richiesta di Democrazia Atea.

 

www.democrazia-atea.it


Video dal sito

News dal sito

REGALA UN LIBRO

REGALA UN LIBRO

Tempesta Editore

continua

ASSISTENZA LEGALE GRATUITA

ASSISTENZA LEGALE GRATUITA

Richiedi un parere gratis

continua

torna alla HOME
 
Email: info@democrazia-atea.it - Telefono: 3356209492 - Democrazia Atea - C.F. 92054510604 |Tutti i diritti riservati