Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

SIAMO IN GUERRA? 21/10/2015

Il Vice Segretario della Nato, lo statunitense Vershbow ha avviato imponenti operazioni militari a Trapani, preparandosi ad un attacco contro la Russia.

Le operazioni militari sono state precedute da una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche esponenti del governo di Renzi.

Il Vice Segretario Vershbow ha dichiarato alla stampa che “la Russia ha illegalmente annesso la Crimea, appoggia i separatisti in Ucraina ed è entrata nella guerra in Siria dalla parte di Assad” e dunque per costui è lecito utilizzare le basi militari italiane per preparare un attacco contro la Russia.

Ormai gli obiettivi sono stati rivelati e di certo Vershbow non andrà a chiedere a Renzi il permesso per “usare” l’Italia per le sue operazioni di guerra.

Quanto sta accadendo non è più tenuto nascosto, segno evidente che agiscono in barba a qualunque contrarietà dovesse essere mostrata dall’opinione pubblica.

Non possiamo nemmeno sperare che il Governo si opponga all’utilizzo delle basi italiane per operazioni di aggressione militare, in contrasto con l’art.11 della Costituzione. 

Torna alla mente Craxi nella vicenda di Sigonella giusto per prendere atto che non si ripeterà quanto accadde allora e che stavolta Renzi dichiarerà piuttosto una delirante “sintonia”, tanto è servile il suo operare.

Il PD e il suo Segretario sono riusciti a smantellare anche l’articolo 11 della Costituzione, seppellendolo, di fatto, con una conferenza stampa alla quale i rappresentanti del Governo sono stati invitati come ospiti in casa propria.

ritorna alle news
Altre News
LAICITA' QUESTA SCONOSCIUTA
La sottomissione clericale di Di Maio
Leggi tutto
PETIZIONE PER IVG AMBULATORIALE
IVG farmacologica
Leggi tutto