Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

PRO LIFE, BARBARI 31/05/2013

 Il movimento "pro life" è una organizzazione violenta, fondamentalista e pericolosa.

Hanno in odio l'emancipazione femminile, non riconoscono i diritti umani, negano alla donna il diritto all'autodeterminazione, si sono inventati la tutela del feto e magari domani si inventeranno la tutela degli spermatozoi.

Se criminali sono le azioni in violazione delle leggi o delle regole, il movimento in questione è in costante violazione delle convenzioni in difesa dei diritti umani e a buon diritto può essere qualificato come una organizzazione criminale.

Non è un caso che le più agguerrite sostenitrici siano le suore, donne che hanno in odio la loro stessa sessualità, e che si vantano come se fosse una virtù, di un disturbo psichiatrico piuttosto grave.

Che poi questa gente abbia come referente il dittatore vaticano che si permette di criticare la nostra legislazione per meglio depredare le nostre finanze, la dice lunga sulla loro moralità.

Al coro dei fondamentalisti si è aggiunto il sindaco Alemanno il quale non si è saziato al banchetto delle aziende municipalizzate, non è ancora satollo per aver piazzato senza concorsi pubblici i suoi scagnozzi picchiatori e delinquenti e di aver dato nuovo vigore alla banda della Magliana, questo fascista immorale oggi difende i feti nel barbaro disprezzo del diritto delle donne di scegliere la maternità come atto desiderato e consapevole.

Bergoglio e Alemanno oggi hanno preso la bandiera della responsabilità morale dei femminicidi perchè chi contesta i diritti delle donne non può non sapere di contribuire alla diffusione della sottocultura misogina che arma gli uomini assassini.

 

Carla Corsetti

 

 

ritorna alle news
Altre News
LAICITA' QUESTA SCONOSCIUTA
La sottomissione clericale di Di Maio
Leggi tutto
PETIZIONE PER IVG AMBULATORIALE
IVG farmacologica
Leggi tutto