Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

Oltre le barriere 28/02/2011

 La Segreteria Nazionale del Partito di Democrazia Atea , attraverso i suoi componenti :

CARLA CORSETTI               SEGRETARIO NAZIONALE

RICCARDO ZANELLO

GIUSEPPE GUERRERA

SALVATORE VENERUSO

ELISA DE LUCIA

CIRO VERRATI

 

Comunica che il Partito Democrazia Atea, secondo quanto stabilito dai dettami statutari , è un partito politico che si fonda sul principio di libertà dalla oppressione religiosa, sul principio di uguaglianza, sul principio delle pari condizioni, immune da pregiudizi e preconcetti politici, razziali, sociali e religiosi , e si propone di tutelare la spiritualità anche dei non atei attraverso iniziative tese alla emancipazione dei credenti dai mediatori della spiritualità.Nella dialettica con i credenti di ogni confessione, sarà imprescindibile il rispetto reciproco e il riconoscimento dello status di ognuno.

Democrazia Atea non riconosce nella sua azione politica un linguaggio licenzioso che sia offensivo della dignità dell’interlocutore , di qualsiasi appartenenza politica , religiosa , sociale, di genere e razza.

L’operato del Partito è ispirato sostanzialmente ed esclusivamente dai principi e dagli scopi statutari , e dai 66 punti del suo Programma Politico.

Ogni personalismo non può e non deve generare ambiguità di significato, che in ogni caso non è da attribuire a procedimenti che costituiscono cornice concettuale ed operativa dell’ azione politica del Partito.

Democrazia Atea conferma che prevede di riassumere in maniera decisa la storia ed i propositi del libero pensiero attuando una svolta dialettica innovativa senza perdere mai di vista il rispetto delle diverse concezioni filosofiche, religiose ed etniche. Democrazia Atea ribadisce che il cammino verso la vera laicità di un paese che ha perso la capacità delle proprie origini e dei principi dello Stato di Diritto, si percorre solo attraverso il confronto libero da pregiudizi di qualsiasi natura e nel massimo rispetto dei valori di chiunque, restando ferma la scelta di un'esistenza libera dall'ingerenza di rappresentanti di qualsiasi confessione nella vita sociale della Nazione.

ritorna alle news
Altre News
DA COMMISTIONE A SIMBIOSI
Principio di laicità disatteso
Leggi tutto
DESIO - 18 NOVEMBRE 2017
Incontro con tesserati e simpatizzanti
Leggi tutto
TORINO 11 NOVEMBRE 2017
Incontro con tesserati e simpatizzanti
Leggi tutto