Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

LA FOGLIA DI FICO 31/12/2014

On.le Presidente Fico,

la Commissione di vigilanza Rai, che lei presiede ormai da un tempo sufficiente per comprenderne il funzionamento e le reali possibilità di intervento, come è noto, ha sempre sofferto di una lottizzazione partitica che, nel tempo, ne ha indebolito la funzione e le finalità.

Tuttavia la lottizzazione politica è un pallido ricordo e alla spartizione partitica si è ormai sostituita una occupazione vaticana che trova tutti proni ed accondiscendenti di fronte al debordante presenzialismo mediatico di una sola setta, quella cattolica.

Lei, Presidente Fico, vanta l’appartenenza ad un partito che ha innalzato a vessillo avanguardista la conta degli scontrini, però non risulta che abbia detto alcunché circa il compenso milionario che sarà corrisposto all’ex comico (ormai pietoso guitto) Roberto Benigni per leggere ed interpretare i dieci comandamenti.

Il servizio pubblico dovrebbe avere una finalità culturale capace di innalzare il livello critico e complessivamente la conoscenza di coloro che approcciano al mezzo televisivo.

E la sua funzione, egregio Presidente, dovrebbe essere anche quella di garantire che ciò accada.

Sappiamo, però, sin da ora, che l’esegesi dei dieci comandamenti non sarà critica ma osannante e catechistica.

Sappiamo sin da ora che ci si asterrà dal dire che i dieci comandamenti non sono stati dettati di certo dal dio ebraico ma sono stati copiati dalle preghiere del Libro dei Morti egiziano. Non si dirà che i dieci comandamenti sono contenuti in un testo, la Bibbia, che oltre a queste regole morali piuttosto primitive, include anche nefandezze come la legittimazione dello stupro, della tortura e della schiavitù. Non si dirà che sono all’origine della misoginia imperante.

Saranno esaltate come regole universali, incuranti delle regole delle altre religioni, prevaricando finanche chi è ben fiero della propria morale atea.

Un guitto in declino diventa perfetto per una operazione di marketing cattolico, e la sua funzione egregio Presidente, appare decisamente inutile.

Egregio Presidente Fico, renda un favore alla Nazione, ci consenta di risparmiare sui suoi inutili emolumenti e si faccia assumere dalle istituzioni pontificie, il suo ruolo avrebbe forse un senso.

 

Carla Corsetti

ritorna alle news
Altre News
LAICITA' QUESTA SCONOSCIUTA
La sottomissione clericale di Di Maio
Leggi tutto
PETIZIONE PER IVG AMBULATORIALE
IVG farmacologica
Leggi tutto