Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

IL GOVERNO DELLE LARGHE IMPUNITA' 31/08/2013

 Chi pensa di avere messo la parola fine alla vita politica del caimano, ha dimenticato di che pasta è fatto il nostro governo.

Il marciume che trabocca dal suo interno non ha precedenti, una combriccola di cialtroni che prosegue nella sua opera di distruzione di tutto ciò che rappresenta lo stato di diritto, al punto tale da tentare di scardinare la carta dei diritti in maniera del tutto arbitraria.

Nove procedimenti spazzati via con norme “ad personam” la dicono lunga e fanno capire che nulla è certo quando si parla di Silvio Berlusconi.

D'altronde, come continuano a ripetere i suoi fedelissimi (e pensare che sono scesi in piazza a rivendicare il diritto alla democrazia), Silvio è l’artefice degli ultimi vent'anni di politica e questo è sufficiente a cancellare qualsiasi condanna passata in giudicato e guadagnarsi un salvacondotto.

E la cosa che più fa inorridire, è che il Presidente Napolitano ci sta pensando e sta valutando se tra gli sporchi giochi politici nei quali ci sguazza, si possa anche includere l’ultimo atto di un processo di sottomissione del diritto alla politica che dura ormai da anni.

Il cittadino onesto e rispettoso delle leggi trova non poche difficoltà a comprendere quanto sta accadendo.

Il decreto Severino - in vigore dal gennaio 2013 - all'art. 3 prevede che decade dal seggio chi riporta condanne superiore ai due anni, e allora si domanda, perché per Berlusconi questo non vale?

Forse perché la legge non è uguale per tutti?

Ce lo saprà sicuramente spiegare l’onorevole Santanché, o forse la spiegazione è tutta nella frase che, con orgoglio, l’onorevole Mussolini esponeva durante l’ultima manifestazione del PDL, “C’hann scassat o’ cazz…” epiteto sicuramente indirizzato a tutti i cittadini che chiedono il rispetto della Democrazia e della Costituzione.

Resta il fatto che fino a settembre dovremo restare con la curiosità e resta il fatto che il governo delle larghe intese si è trasformato nel governo delle larghe impunità.

 

Ciro Verrati

ritorna alle news
Altre News
DA COMMISTIONE A SIMBIOSI
Principio di laicità disatteso
Leggi tutto
DESIO - 18 NOVEMBRE 2017
Incontro con tesserati e simpatizzanti
Leggi tutto
TORINO 11 NOVEMBRE 2017
Incontro con tesserati e simpatizzanti
Leggi tutto