Campagna Tesseramento 2018
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

IL GIOVANE CAIMANO 31/10/2013

La Merkel in Germania non ha la maggioranza e dovrà fare un governo di coalizione tra cristianodemocratici e socialdemocratici.

Cameron in Gran Bretagna ha messo in piedi un governo di coalizione tra conservatori e liberaldemocratici

Rudd in Australia guida un governo di coalizione formato da laburisti e conservatori.

In Italia non potevamo non sperimentare la grande coalizione solo che da noi si chiama “larghe intese”.

Nei governi di coalizione le posizioni dei partiti che si trovano a governare insieme perché nessuno di loro ha una maggioranza, continuano ad essere portatori di visioni divergenti e, nella dialogicità parlamentare e governativa trovano una mediazione possibile.

Letta ha trasformato il governo di coalizione in un governo monocolore nel quale le differenze sono la brutta copia delle correnti democristiane.

Degasperiana, dossettiana, morotea, dorotea, erano le correnti della DC che hanno spadroneggiato per decenni costruendo una società arraffona e irresponsabile.

Con Letta passiamo dai gasparriani ai quagliarelliani, dai bondiani ai renziani, le cui qualità non sono altro che categorie di interessi personali spalmati su autostrade di opportunismo.

Letta non solo ha trasformato un governo di “necessità” in un governo politico, ma ha fatto rinascere, di fatto, la democrazia cristiana e, decaduto Berlusconi, c’è da credere che arriverà a fine legislatura con i pattini in discesa.

Un dato incontrovertibile va rilevato, Letta guiderà un governo che forse più di altri riflette la maggioranza del popolo italiano, in un’alleanza tra finti antagonisti i quali traggono collante dalla menzogna, dall’opportunismo, dal tradimento, dal servilismo, tutti caratteri distintivi della italianità più autentica, da cui non si sottrae nemmeno chi assume atteggiamenti omissivi e deresponsabilizzati.

Il governo e la maggioranza non si sono fatti mancare nessuna di queste qualità ed è per questo che il giovane caimano durerà.

 

Carla Corsetti 

ritorna alle news
Altre News
ELEZIONI 2018
Democrazia Atea e Potere al Popolo
Leggi tutto
LA SFIDA INSIEME
Democrazia Atea aderisce al progetto di Potere al Popolo
Leggi tutto
LECCE 30 DICEMBRE 2017
Incontro con tesserati e simpatizzanti
Leggi tutto