Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

BAMBINO GESU' 07/01/2017

In una recente intervista Mariella Enoc, presidente dell’ospedale Bambino Gesù, ha affermato che “il fatto che l’ospedale sia della Santa Sede comporta che risponda anche alle sue radici cristiane e ai valori del Vangelo”.

Ora si spiega come mai in quell’ospedale ci si è autoproclamati in extraterritorialità e non si pagano le tasse, deve essere scritto in qualche versetto del Vangelo la cui interpretazione ci è sfuggita.

Nel gennaio del 2016 Democrazia Atea aveva spedito una missiva al Presidente del Consiglio dei Ministri - dott.Matteo Renzi, al Ministro dell’Economia e delle Finanze – dott.Pier Carlo Padoan, al Ministro della Salute – sig.ra Beatrice Lorenzin, ai Capigruppo di Camera e Senato, alla Procura Generale presso la Corte dei Conti, al Presidente della Regione Lazio – sig. Nicola Zingaretti, al Direttore Centrale dell’Agenzia delle Entrate – dott.ssa Rossella Orlandi, - http://democrazia-atea.it/news/in-nome-del-bambino-gesu/464/ - chiedendo di disporre una indagine conoscitiva volta a confermare se sia o meno conforme a normativa e giurisprudenza l’esenzione fiscale dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Nessuna delle autorità in indirizzo ha dato riscontro alla richiesta.

L’evasione fiscale in Italia è perseguibile quasi per tutti, ma guai a toccare i privilegi illegali di questa gente, anzi, per costoro l’evasione è finanche favorita dallo Stato.

Le dichiarazioni rilasciate dalla Enoc, ed in particolare l’affermazione secondo la quale “i conti degli ospedali si risanano con rigore e umanità” confermano, ove ce ne fosse bisogno, che la mistificazione che accompagna il loro agire, è sconcertante.

ritorna alle news
Altre News
LAICITA' QUESTA SCONOSCIUTA
La sottomissione clericale di Di Maio
Leggi tutto
PETIZIONE PER IVG AMBULATORIALE
IVG farmacologica
Leggi tutto