Campagna Tesseramento 2017
Sostienici con il tesseramento o con una donazione

 

Effettua il versamento

ANNA MARIA MOZZONI 02/05/2017

La storia dell’emancipazione femminile in Italia comincia dopo l’Unità d’Italia ed è una storia che porta il nome di Anna Maria Mozzoni.

La Mozzoni proveniva dalla borghesia milanese e dopo gli studi in collegio approfondì le teorie illuministe che contribuirono non poco ad alimentare la vivace intelligenza del suo spirito libero.

Per quanto fosse stata allevata nel fermento culturale risorgimentale milanese, ebbe grande contrarietà rispetto a Mazzini il quale riteneva che fosse prioritaria la questione politica dell’Unità d’Italia e non certo la condizione femminile che, seppure era questione sociale da non trascurare, tuttavia doveva essere affrontata secondariamente rispetto alla più ampia progettualità politica della costruzione dell’Unità.

La Mozzoni invece non era dello stesso avviso e riteneva prioritaria, per lo sviluppo della società, la questione dell’emancipazione femminile.

Già a 27 anni scrisse la sua opera più importante: “La donna e i suoi rapporti sociali” ponendo nella centralità dell’affermazione femminile l’istruzione e il riconoscimento dei diritti in relazione allo stato del lavoro femminile.

Condusse per tutta la sua vita una battaglia per il suffragio elettorale alle donne e la petizione da lei promossa sul voto alle donne fu portata in Parlamento nel 1876 dal Deputato Salvatore Morelli.

Il voto alle donne fu concesso ben 70 anni dopo.

La Mozzoni non vide il realizzarsi delle sue battaglie ma non smise di credere che i diritti da lei propugnati, un giorno avrebbero avuto affermazione legislativa.

Tra le tante proposte di emancipazione elaborate, la Mozzoni riuscì a veder realizzata soltanto l’abolizione dell’autorizzazione maritale nel 1910.

Sempre in quegli anni le donne vennero ammesse alla testimonianza, primo passo verso il conseguimento della personalità giuridica.

Ricordare oggi la Mozzoni è doveroso.

Il 3 maggio 2017 la Camera dei Deputati renderà omaggio alla memoria di Anna Maria Mozzoni.

Democrazia Atea sarà presente.

ritorna alle news
Altre News
DA COMMISTIONE A SIMBIOSI
Principio di laicità disatteso
Leggi tutto
DESIO - 18 NOVEMBRE 2017
Incontro con tesserati e simpatizzanti
Leggi tutto
TORINO 11 NOVEMBRE 2017
Incontro con tesserati e simpatizzanti
Leggi tutto